Close

Manuli e Compendi per la prova ORALE AVVOCATO

Editori

I nostri negozi

I nostri negozi

Vieni a trovarci in una delle nostre 3 sedi di Pisa, ti aspettiamo!

Prodotti visti

Nuovo Reduced price! Manuale di Diritto Tributario di De Luca View larger

Manuale di Diritto Tributario di De Luca

9788891421944

Nuovo

Titolo: manuale di Diritto Tributario 
Autore: De Luca
Editore: Simone
ISBN: 9788891421944
Pagine: 688
Edizione: XXIII
Pubblicazione: 2019

Analisi ragionata degli istituti • Box di approfondimento giurisprudenziale e dottrinale • Domande più ricorrenti in sede d'esame o di concorso

More details

1000 Articoli

34,00 €

40,00 €

-15%

Maggiori informazioni

De Luca - Manuale di Diritto Tributario 

Nei primi mesi del 2018 l’Italia sembrava allontanarsi dalla crisi e navigare verso una lenta ma costante ripresa: l’ISTAT certificava la crescita nel 2017 del prodotto interno lordo dell’1,5%, risultato lusinghiero, specie se paragonato al modesto dato dell’anno precedente.

Anche il rapporto debito/PIL era sceso dal 132% del 2016 al 131,5% nel 2017.

A distanza di pochi mesi, nel corso del 2019, la situazione sembra aggravarsi e il rischio di una nuova stagnazione se non di una vera e propria recessione preoccupa governo e mercati.

La stessa Commissione europea, segnalando che il divario fra Italia e altri Paesi dell’Unione europea si è allargato, ha tagliato le stime di crescita per il 2019 dall’1,2% allo 0,1% o 0,2%: l’Italia, dunque, in questo anno crescerà l’1% in meno rispetto agli altri Stati della Comunità e le riforme messe in campo dal governo Conte non sarebbero in grado di invertire questa tendenza.

Banca d’Italia ed analisti internazionali confermano la modestissima crescita; peraltro, la produzione industriale degli ultimi trimestri del 2018 è risultata in netto calo e si teme che analogo risultato possa essere confermato nel primo semestre del 2019.

A fronte di tali difficoltà, l’esecutivo ha provato a porre in essere una serie di iniziative nell’intento di dare una forte scossa all’economia ed avviare la ripresa: grosse risorse sono state investite per il sostegno delle famiglie e dei meno abbienti e per agevolare le imprese.

Sono stati introdotti strumenti ed istituti innovativi: il reddito di cittadinanza, il pensionamento anticipato in base alla c.d. “quota cento”, la riorganizzazione dei meccanismi di reclutamento nel settore privato e in quello pubblico.

Mentre occorreranno mesi per verificare l’efficacia delle soluzioni individuate, l’esecutivo sta già apportando modifiche e correttivi agli istituti appena varati; intanto l’Unione europea non risparmia le critiche per le scelte operate in Italia che ormai è da molti considerata il fanalino di coda dell’economia europea.

Ovviamente, anche la leva fiscale è stata fortemente utilizzata: in primo luogo si è fatto ricorso ad una serie di sanatorie, finalizzate da un lato ad assicurare ingenti entrate, dall’altro a stabilire un nuovo e più sereno rapporto tra fisco e contribuenti, basato sulla fiducia reciproca e sulla volontà di venire incontro ai cittadini che non adempiono per evidenti difficoltà economiche.

Sono state quindi varate importanti disposizioni in tema di semplificazione fiscale: introduzione della flat tax nel cosiddetto regime forfettario, varo a regime del processo tributario telematico, fatturazione elettronica generalizzata, dichiarazione IVA precompilata, registratore fiscale telematico.

Interventi significativi hanno poi riguardato i tributi maggiori (IRPEF, IRES e IVA) mentre sono stati rivisitati istituti disciplinati da norme procedurali in materia di accertamento, contenzioso, sanzioni e riscossione.

Peraltro, si vuole dare nuovo impulso alla lotta all’evasione sia implementando i controlli verso grandi contribuenti e soggetti a rischio, sia utilizzando la massa di informazioni reperibili attraverso i molteplici strumenti telematici e le banche dati esistenti.

Tra le disposizioni più significative varate in quest’ultimo anno, ci piace ricordare:

— il D.L. n. 87 del 12 luglio 2018, convertito dalla L. 98/2018 (c.d. Decreto dignità);

— il D.L. n. 119 del 23 ottobre 2018, convertito dalla L. 136/2018 (Decreto fiscale);

— il D.Lgs. n. 142 del 29 ottobre 2018 (Decreto elusione fiscale);

— il D.L. n. 135 del 14 dicembre 2018, convertito dalla L. 12/2019 (Decreto semplificazioni);

— la L. n. 145 del 30 dicembre 2018 (Legge di Bilancio per il 2019);

— il D.L. n. 34 del 30 aprile 2019, convertito dalla L. 58/2019 (Decreto crescita).

Nuovamente, dunque, il sistema fiscale italiano è stato rimodulato grazie alle molteplici disposizioni introdotte e ciò ha creato difficoltà e disagi a professionisti, addetti ai lavori e cittadini comuni, alle prese con nuovi adempimenti, diverse scadenze, testi normativi sempre più complessi e a volte criptici, istruzioni e circolari lunghe e complesse.

Nasce da queste problematiche la scelta editoriale di dare alle stampe questa XXXIII edizione del Manuale di Diritto Tributario, che va ad affiancarsi al Compendio e ai Codici Tributari pubblicati nel corso di quest’anno.

Il Volume prende in esame ed illustra l’attuale sistema fiscale italiano, tenendo ben presenti sia i nuovi orientamenti di prassi sia gli indirizzi giurisprudenziali emersi: un lavoro articolato e complesso, frutto di studio, analisi, aggiornamento, selezione e organizzazione del materiale:

In questa edizione sono state rivisitate entrambe le Parti in cui si articola il Manuale, mantenendo, tuttavia, inalterata la struttura dell’opera che da anni ottiene consensi presso i nostri qualificati lettori e costituisce per gli operatori un supporto tecnico indispensabile.

Dedichiamo le ultime righe di questa premessa – confermando una piacevole consuetudine

– al ringraziamento, affettuoso e sentito, dello staff redazionale della casa editrice che da anni segue, con dedizione e impegno, la realizzazione dei testi in campo fiscale: un lavoro di squadra in cui professionalità ed amicizia costituiscono la linfa vitale.

18app e Carta Docente:

18app e Carta del Docente

Modalità di spedizione:

Spedizione con corriere espresso BRT: consegna in 24h lavorative, sabato e festivi esclusi (48 ore per destinazioni Calabria e Isole), con addebito di un contributo forfettario (ove previsto) di 7€ per pacchi fino a 20Kg, mentre è gratuita se l'importo totale è superiore ai 300€.
Si consiglia di verificare sempre la disponibilità in quanto, a causa dei numerosi ordini, è possibile che determinati volumi vengano esauriti. In ogni caso, quando si verifica questa eventualità sarà nostra premura avvisare tempestivamente indicando i tempi di consegna previsti all'evasione dell'ordine.

Pagamenti accettati:

  • Contrassegno (pagamento in contanti alla consegna)
  • Bonifico bancario (al termine dell'acquisto verranno inviati i dati bancari)
  • Carta di credito, tramite Pos virtuale Cartasi, con protezione Verified by Visa e Secure Code per il circuito Mastercard
  • Sistema PayPal (account PayPal non indispensabile)
  • Pagamento e ritiro in libreria

Diritto di recesso:

E' possibile esercitare il diritto di recesso nei 14 giorni lavorativi successivi alla consegna dei volumi richiesti (D.Lgs.22 maggio 1999, n.185).
Per l'esercizio di tale diritto, prima di restituire la merce, sarà necessario inoltrare una comunicazione scritta al seguente indirizzo: 
Libreria Testi Universitari snc di Guarguaglini
Via Santa Maria, 14-18 56126 - Pisa.

30 altri prodotti della stessa categoria:

Close